• News

foto-2Ieri sera, al Circolo Vie Nuove a Firenze, ho partecipato ad un incontro di tutta la coalizione, organizzato da alcune associazioni (Un’altra idea di mondo, Circolo Ecodem di Firenze, forum ambientalismo del fare, Gruppo R.I.T.A. Vie Nuove, Energie Alternative, Etica e Trasparenza, Se non ora quando?), per discutere di ambiente, lavoro e welfare. Ecco cosa ho detto.

La sfida che abbiamo di fronte come coalizione, la sfida di chi vuole governare l’Italia come Bene Comune, ci pone di fronte ad una società complessa, frammentata, in costante cambiamento. Si sono rotti i percorsi di esperienza progressiva e lineare, si sono frammentate le appartenenze, si sono moltiplicati i linguaggi. Globale e locale si affiancano come spinte spesso ancora contraddittorie. Le ansie crescono e si cercano appigli per superarle, parvenze di comunità che restituiscano il senso di uno stare insieme che protegga e dia speranze.  In questo quadro abbiamo molto da imparare da chi vive e organizza l’associazionismo. Chi riesce quotidianamente a contribuire, in forma organizzata e solidale, al benessere sociale, ambientale e culturale del paese.

Saper offrire ai cittadini nuove, democratiche, accessibili, positive forme di partecipazione: è una strada che come PD stiamo già percorrendo, ma si tratta di fare ancora di più. 

Si tratta di rendere l’esperienza del prossimo governo, per i cittadini, un’esperienza di reale cambiamento, che riporti equità, moralità, etica, lavoro: un governo trasparente, onesto, efficace, capace di rilanciare il dialogo e la partecipazione alle scelte non solo delle parti sociali, ma di tutto il mondo dell’associazionismo e di tutti i cittadini.

La sfida per governare la società complessa è proprio nel nome della nostra coalizione: Italia Bene Comune. Dobbiamo intrecciare nuove trame nella fluidità sociale, esserne spina dorsale e infrastruttura flessibile, capace di adattarsi agli spazi e ai tempi della vita complicata delle persone. Vogliamo un’Italia giusta, e per ottenerla dobbiamo coinvolgere e convincere gli italiani che conviene a tutti, ed è esperienza capace di offrire grandissime soddisfazioni, interessarsi al bene comune.