• News
Ieri sera ero allo storico circolo Vie Nuove di Firenze per parlare insieme al senatore di Scelta Civica Pietro Ichino ed ai deputati democratici Dario Nardella e Fausto Raciti (segretario nazionale Giovani Democratiici) del tema al momento più importante: il lavoro.
È stato un dibattito serio, interessante e concreto durante il quale ci siamo confrontati sulle proposte da mettere in atto al più presto per favorire la ripresa economica e l’occupazione. Tante domande e voglia di partecipare di iscritti e simpatizzanti del Pd.
Bisogna difendere il lavoro che c’è, perché altrimenti non si è credibili nel promettere nuovo lavoro. Quindi, per prima cosa, è necessario rifinanziare la cassa integrazione e quello strumento importante per preservare occupazione e competenze che è il contratto di solidarietà. Poi l’attenzione dovrà essere posta sulla detassazione su imprese e lavoro. Non serve infatti aprire un dibattito sulla riforma della legge Fornero, ciò che serve al momento è aiutare le imprese a creare occupazione intervenendo sulla attuale tassazione sul lavoro.
Il tema è sempre più un tema europeo ormai e sarebbe importante che gli investimenti per creare lavoro e occupazione escano dal vincolo del Patto di stabilità. Da questo punto di vista, è un bel segnale la disponibilità ad escludere dal Patto gli investimenti per il lavoro arrivata dall’OCSE.
Il nostro impegno è per rilanciare la crescita è massimo.