Proprio mentre stiamo per entrare nel vivo della discussione e del voto sulla Legge di stabilità, che in settimana arriverà in aula, voglio soffermarmi su un’iniziativa cui ho partecipato stamattina in Senato: “La tua idea per l’Italia”, l’evento conclusivo di un confronto tra studenti, docenti, esperti e parlamentari promosso dall’associazione “Cultura democratica” con la collaborazione di “Luiss Guido Carli” e altre Università.

Studenti e laureati hanno scelto di dedicare tempo ed energie all’Italia, partecipando ad un percorso di produzione normativa e sperimentando, con l’abitudine allo studio e la freschezza delle idee, il rigore e le possibilità di un metodo che analizza a fondo, elabora opzioni di soluzioni, valuta e decide, trasforma le scelte in norme.

Mi è parso un segnale molto positivo vedere con quanta passione le ragazze e i ragazzi che hanno partecipato, con le competenze appena acquisite e le idee di chi ha il coraggio del futuro, a quel processo indifferibile di riforme che è necessario per rilanciare il Paese.

In un passaggio del Rapporto del Gruppo di lavoro sui temi istituzionali istituito dal Presidente Napolitano nel marzo scorso, si dice che il Paese “ha bisogno di riforme in grado di ravvivare la partecipazione democratica, di assicurare efficienza e stabilità al sistema politico e di rafforzare l’etica pubblica”.

La politica e le Istituzioni hanno bisogno, come nei migliori momenti della storia repubblicana, del contributo di idee, del coraggio, delle capacità e delle motivazioni delle giovani italiane e dei giovani italiani, per migliorare concretamente e insieme la società in cui viviamo.

Spero che iniziative simili aumentino e ci permettano di trovare, con un rinnovato spirito di partecipazione, sempre nuove soluzioni alle sfide che abbiamo davanti.

 

 

in Senato

In questa settimana i disegni di legge di Stabilità (ddl n. 1120) e Bilancio (ddl n. 1121) sono stati esaminati dalla Commissione Bilancio. Ora si passerà alla discussione in aula. Questi gli emendamenti ed ordini del giorno presentati in Commissione Bilancio al ddl Stabilità.

È proseguita inoltre, in Commissione Affari costituzionali, la discussione dell’A.S. 356 in materia elettorale.

 

dalla camera

Discussione sulla Conversione in legge del decreto-legge 10 ottobre 2013, n. 114, sulla proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione. (C. 1670-A)

Con 297 voti la Camera ha eletto Antonio Nicita nuovo membro dell’ Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Prima del voto avevo auspicato la scelta di una donna.

Discussione del disegno di legge di conversione del decreto-legge 15 ottobre 2013, n. 120, su misure urgenti di riequilibrio della finanza pubblica nonché in materia di immigrazione.

 

temi della settimana 

GOVERNO: il Consiglio dei Ministri ha approvato  il disegno di legge su disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali (Ambiente e tutela del territorio e del mare), collegato alla legge di stabilità 2014.

LAVORO: il tema dell’occupazione continua ad essere al centro del dibattito italiano ed europeo. Il premier Enrico Letta ha partecipato questa settimana alla riunione della task force contro la disoccupazione giovanile che si è svolta a Parigi. Al termine dell’incontro Letta ha annunciato che la terza conferenza si terrà a Roma all’inizio del 2014.

Approvato il “Piano garanzia giovani” dalla Struttura di Missione istituita presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Coerentemente con la Raccomandazione Europea del 22 Aprile 2013, attraverso il Piano per la Garanzia Giovani l’Italia attuerà misure volte ad assicurare che i giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni ricevano una formazione adeguata alle loro attitudini e vengano opportunamente sostenuti ed indirizzati verso il mondo del lavoro.

PD: si è conclusa la prima fase del congresso, con il voto nei circoli. Matteo Renzi ha ottenuto il 46,7%, Gianni Cuperlo il 38,4%, Pippo Civati il 9,19% e Gianni Pittella il 6% (dati ufficiosi, in attesa di definitiva verifica).

QUOTE ROSA: accordo raggiunto fra CDU e SPD per inserire nel programma della Grande Coalizione le ‘quote rosa’ nelle aziende. A partire dal 2016 sarà quindi obbligatoria la presenza di almeno un 30% di donne nei consigli di amministrazione e di sorveglianza delle aziende.

 

in Toscana

Emilio Ricci, ex presidente degli industriali apuani, proprietario di Iglom, è il nuovo proprietario dell’area Eaton, per cui propone un investimento di 15 milioni, una riqualificazione ambientale dell’area (sono presenti capannoni in eternit) e l’assunzione di 70 persone che saranno scelte concedendo un percorso preferenziale agli ex dipendenti Eaton.

Si è chiuso il voto per il segretario nazionale del PD nei circoli toscani, ecco i risultati: Renzi 51,29%, Cuperlo 38,1%, Civati 9,7%, Pittella 0,91%.

In vista della conferenza programmatica del Pd Toscana del 13 e 14 è possibile inviare idee e vostri contributi a info@pdtoscana.it.

 

in evidenza – rassegna 

Venerdì sono stata a Castelvetrano per la conferenza di lancio di un concorso per studenti delle scuole superiori contro il femminicidio.

Sabato è uscito su l’Unità un mio articolo su occupazione e maternità.

Domenica su la 27esima ora è uscita una intervista doppia alla Presidente Boldrini e a me.

 

la prossima settimana

Continua la discussione sulla Legge di stabilità, ancora in Commissione per poi passare in Aula.

Questo il calendario dei lavori del Senato.