Oggi ho partecipato al presidio dei lavoratori della Shelbox di Castelfiorentino, da un anno in cassa integrazione.

Un compleanno amaro: dopo il fallimento dell’azienda specializzata in case mobili non si è ancora trovato un nuovo investitore interessato a riavviare la produzione.

I 150 lavoratori, la cui cassa integrazione è in scadenza a marzo, sono in attesa di conoscere il loro futuro per poter ritrovare serenità e fiducia.

Shelbox è un’ azienda storica di case di legno e prefabbricati, un’importante risorsa : la ferma definitiva della sua produzione, che mi auguro che le istituzioni si adoperino per scongiurare, segnerebbe un forte colpo alla situazione occupazionale dell’area e del paese.

Qui potete vedere il mio intervento al presidio.

 

1510444_297226387068986_2132338973_n