Le donne di tutto il mondo che ballano unite contro la violenza di genere: è un appuntamento importante quello con One billion rising , il flash mob mondiale voluto da Eve Ensler che l’anno scorso ha riunito un miliardo di persone nelle piazze di tutto il mondo e che quest’anno conta oltre 10.000 eventi.

In questo San Valentino la manifestazione è dedicata alla “Giustizia” e mi auguro che, come l’anno scorso, ci siano tante donne e tanti uomini riuniti davanti ai luoghi deputati a garantire giustizia per chiedere che si ponga fine alla violenza contro le donne.

I dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, infatti, non lasciano dubbi sul fatto che la violenza sulle di genere sia un fatto strutturale: circa il 35% delle donne subisce nel corso della vita qualche forma di violenza, il 30% la subiscono da mariti e fidanzati e il 38% di tutte le donne uccise muore per mano del partner.

La battaglia contro questo tipo di violenza è una battaglia culturale e politica, un lungo percorso indissolubilmente connesso agli stereotipi, alle rappresentazioni culturali, alle necessità di educazione e formazione. Una battaglia di civiltà che il paese deve affrontare unito.