Oggi è uscito un mio articolo su DonnEuropa sulla sfida contro la violenza di genere e il percorso iniziato da Intervita nello scorso novembre, con la presentazione di “Quanto costa il Silenzio”, prima ricerca nazionale sui costi della violenza di genere, proseguito con il tour nei territori e conclusosi ora con il report finale “Quali investimenti per le strategie di contrasto alla violenza sulle donne?”.

Il percorso si pone con merito all’interno del percorso di cambiamento avviato con la ratifica della Convenzione di Istanbul nel giugno dello scorso anno.

La violenza contro le donne non è un’emergenza occasionale ma una tragedia sociale cronica, ormai strutturale: è una questione politica che riguarda tutti. Ecco perché occorre agire a livello di sistema, modificando le condizioni strutturali del lavoro e culturali in cui donne e uomini convivono.