Quella del Pd è una vittoria storica della speranza sull’antipolitica e il populismo. Si tratta del successo più largo tra i partiti progressisti e socialisti europei dove l’Italia si dimostra uno dei paesi più europeisti . Un risultato raggiunto grazie all’impegno e alla determinazione di Matteo Renzi che ha dato un segnale forte di cambiamento scegliendo la strada delle riforme. L’Italia e il PD così ritrovano il protagonismo in Europa per cambiare le politiche europee ponendosi con forza come guida del cambiamento.

In particolare è straordinario il risultato raggiunto dalle cinque capolista donne, e di tante delle donne candidate nelle liste del Pd! Renzi e il Pd hanno deciso di puntare sulle donne superando ogni previsione di vittoria! Grazie a questo, finalmente, la nostra delegazione nel Parlamento europeo si avvarrà con più forza del contributo delle donne.

Se vogliamo un’Europa che innovi per creare lavoro e benessere e se vogliamo lavorare per la crescita e l’uguaglianza anche in Italia, non possiamo rinunciare al pieno contributo di donne e uomini, pieno contributo che deve partire dalla paritaria condivisione delle responsabilità e dell’impegno parlamentare, e questo sia a livello nazionale che comunitario.

Sono convinta che quello raggiunto oggi è un obiettivo decisivo per la qualità della democrazia, in Italia come in Europa.