Oggi ho accolto in rappresentanza del Senato il Capo dello Stato, venuto per assistere a una lezione di Renzo Piano al gruppo G124.

La presenza del Presidente Mattarella alla giornata di lavoro organizzata oggi dal Senatore a vita Renzo Piano, architetto dal talento riconosciuto in tutto il mondo, è stato un atto importante per significare della necessità delle grandi sfide future delle nostre città; come insegna il lavoro svolto dai giovani architetti del gruppo G124, ideato e finanziato dallo stesso Renzo Piano per dedicarsi al recupero di quartieri degradati a Torino, Roma, Catania, e ora al Giambellino di Milano, il progetto di ‘rammendo’ delle nostre città può essere un metodo di lavoro fondamentale per la riqualificazione e valorizzazione delle periferie, un obiettivo che ciascuno di noi deve saper coltivare, con i propri ruoli e con le proprie responsabilità, in nome della bellezza del nostro territorio e dei nuovi bisogni di integrazione, sicurezza e condivisione.
Per chi esercita funzioni e responsabilità pubbliche è giusto che l’attenzione e il sostegno ai progetti di riqualificazione delle periferie siano delle priorità, perché la vivibilità degli spazi urbani e la sostenibilità del loro sviluppo saranno sempre più determinanti per costruire nuove opportunità di crescita e partecipazione per tutti, e per ridurre le troppe diseguaglianze che ancora caratterizzano molte delle nostre città.

piano