La relazione del Presidente Boccia è stata puntuale e condivisibile, ha reso bene l’idea di come le riforme siano una strada indispensabile perché senza una democrazia moderna non può esserci un capitalismo moderno, capace di far crescere il nostro sistema produttivo in termini di sviluppo, occupazione, innovazione, internazionalizzazione; ha riconosciuto che molto è stato fatto, in particolare sul mercato del lavoro, il fisco, la, scuola, la Pubblica Amministrazione, e condivido anche che abbia posto attenzione sul bisogno che le nuove regole per aumentare produttività e salari vengano scritte dalle Parti Sociali. È stato un richiamo alla responsabilità di tutti, a cominciare dagli imprenditori, affinché non ci siano assurde contrapposizioni tra istituzioni e imprese, un richiamo forte che merita di essere ascoltato.