Care e cari,

eccomi qui, torno a scrivervi dopo alcuni giorni di assenza.

Molte e molti di voi sapranno che dal 12 dicembre ho l’onore di ricoprire un nuovo ruolo: sono Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Un impegno e una responsabilità che intendo affrontare con grande dedizione.

Come ho scritto rispondendo al direttore de l’Unità Sergio Staino, vivo questa nuova esperienza in continuità con il mio percorso precedente, con l’attenzione alla vita reale delle persone, ai bisogni e alle speranze, l’ascolto e il dialogo, la determinazione per trovare i punti che uniscono.

Ho iniziato il mio lavoro da Ministra impegnandomi da subito, ascoltando. Ho cominciato i primi incontri con alcune e alcuni rappresentanti del mondo del sapere e nei prossimi giorni continuerò a farlo per valorizzare ciò che di buono è stato fatto e trovare soluzioni ai problemi.

Chi mi segue da tempo, conosce il mio impegno contro ogni forma di discriminazione, un impegno che continuerà. Perché – sono convinta da sempre – che proprio a partire dalle scuole si possa costruire una società più giusta, un futuro migliore. A tal proposito, martedì scorso ho scritto una lettera al direttore di Avvenire.

Nelle prossime settimane tornerò a scrivervi, non con la frequenza di prima, ma continuando a raccontarvi il mio lavoro e il mio impegno. È importante continuare a confrontarci.

Qualche anno fa ho raccolto in un libro le riflessioni sul mio impegno nel sindacato. Il titolo era “Il futuro è di tutti, ma è uno solo”. Oggi, con qualche scatolone ancora da aprire, quelle parole mi tornano in mente con una chiave diversa.

Il futuro è di tutti, soprattutto dei giovani, delle ragazze e dei ragazzi. È degli insegnanti che hanno un ruolo sociale fondamentale, è delle università, è della ricerca. Ma il futuro si prepara, non si aspetta. Ed è con questa convinzione che intendo affrontare il mio mandato.

Approfitto di questa newsletter per augurare a tutte e a tutti voi buon Natale e un felice anno nuovo, che possiate trascorrere le festività con i vostri affetti più cari.