Quella che ho visto alla Biennale dei Licei Artistici è la migliore gioventù del Paese e come Governo abbiamo il dovere e la responsabilità di sostenerla e incoraggiarla: sono il nostro futuro.

Un futuro nelle mani di alunne e alunni dalla straordinaria capacità e intelligenza che non dobbiamo in alcun modo disperdere. Grazie alle docenti e ai docenti che li accompagnano nel loro percorso di crescita, grazie a chi ha permesso che si realizzasse una manifestazione che ha messo insieme così tante eccellenze. Porteremo avanti questo percorso.

Ieri il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto attuativo della Buona Scuola riguardante la cultura umanistica e oggi, vedendo queste opere e conoscendo queste ragazze e questi ragazzi, mi convinco ancor di più che abbiamo fatto bene: l’Italia ha bisogno di valorizzare il proprio patrimonio artistico e culturale, di renderlo fruibile e farne occasione di crescita condivisa.

Per questo è mia intenzione portare al Ministero alcune di queste opere, perché siano accessibili al pubblico. L’arte, la musica, il teatro sono parte del nostro Dna, questo non deve voler dire darle per scontate. Ripartiamo dalle nuove generazioni per fare grande il Paese.

[Qui potete leggere il comunicato sul sito del MIUR]