A Gambassi Terme, dalla parte del nostro patrimonio

Oggi sono stata a Gambassi Terme, ho visitato la Pieve, lo stabilimento termale, la palestra comunale in occasione di una manifestazione sportiva e, infine, sono stata in centro insieme alle e ai militanti del Partito Democratico.

C’è un patrimonio enorme attorno a noi che spesso non viene visto e quindi valorizzato come dovrebbe. La qualità ambientale, la cultura, il patrimonio artistico che troviamo in questo pezzo di Toscana sono altrettanti bacini economici che hanno potenzialità enormi come dimostra Gambassi Terme.

Quasi ci si inciampa camminando dentro i pezzi magnifici del nostro enorme patrimonio culturale e architettonico e quindi vanno ringraziate, come in questo caso, le persone e i volontari che tengono vive queste perle della nostra Toscana.

Perché è così che non solo manteniamo accese le luci dell’attenzione su ciò che ha contribuito a costruire la nostra identità, ma rendiamo un servizio civico a tutte e tutti fornendo, indirettamente, anche un incentivo economico. Ogni monumento curato e ben tenuto infatti vale come una calamita per attirare visitatori e turisti e far crescere la nostra economia e la nostra occupazione.