Perché sostengo e vi chiedo di sostenere Simona Bonafè
Valeria Fedeli con Simona Bonafè

Simona è una giovane donna di grande esperienza e competenza su tanti temi che mi stanno particolarmente a cuore. Da Scandicci, dove ha iniziato il suo percorso politico, fino a Bruxelles, Simona ha sempre prestato sincera attenzione e ascolto al mondo del lavoro, delle piccole e grandi imprese, dei cittadini, dei giovani e delle donne.

Di lei apprezzo e condivido l’approccio ai problemi e la capacità di coinvolgere le persone nella ricerca di soluzioni concrete, praticabili, condivise.

Politicamente aperta , mai settaria, escludente o discriminatoria, Simona sa riconoscere e valorizzare le competenze, rispetta le rappresentanze e ricerca con esse quel dialogo necessario a decifrare realtà complesse e a incidere in una società in continuo cambiamento.

Ritengo la sua importante esperienza di amministratrice locale ed europarlamentare fondamentale per governare i processi in Toscana, una Regione ricca di storia, cultura, bellezza ma anche di grandi competenze in settori strategici come Made in Italy ed enogastronomia che vanno costantemente promossi e sostenuti.

Il suo orizzonte è l’Agenda 2030 dell’Onu , quindi lo sviluppo sostenibile, che l’Italia ha sottoscritto nel settembre del 2015.

Anche per questo ritengo Simona la migliore interprete della vocazione europea e internazionale della Toscana ma anche della sua specificità territoriale e spero che sarà lei a guidare il nostro partito soprattutto in questa fase in cui locale e globale devono continuamente relazionarsi e interagire.

So che alla guida del Partito Democratico della Toscana Simona potrà dare uno straordinario contributo allo sviluppo del lavoro, dell’istruzione, della sanità, del welfare di questa Regione e rappresentare al meglio la nostra comunità.

Con la sua freschezza, le sue capacità, il suo rigore, Simona è la donna giusta per aiutare tutte le iscritte e gli iscritti, i simpatizzanti, gli elettori e tutte le cittadine e i cittadini toscani ad affrontare al meglio questa complicata fase per il nostro partito, per la Toscana e per l’Italia.

Forza, domenica 14 ottobre votiamo Simona! Insieme può rinascere la speranza e la fiducia per un futuro migliore per tutte e tutti.

 

Valeria