Ddl Pillon: un provvedimento inemendabile che va ritirato

Martedì scorso, insieme a Emma Bonino, abbiamo convocato una conferenza stampa in Senato per fare il punto su dove siamo arrivati con il disegno di legge Pillon. Le audizioni in Commissione giustizia sono quasi terminate ed è importante osservare che esiste in Parlamento e nel Paese un fronte trasversale molto ampio che ritiene questo disegno di legge un attacco esplicito ai diritti delle bambine, dei bambini, delle donne e in quanto tale non recepibile. Il Ddl Pillon non è emendabile, va ritirato e basta.

Si tratta infatti di un provvedimento che affronta il tema della bigenitorialità trattando allo stesso modo situazioni diverse. Diverse tra donne e uomini, tra madri e padri. La condivisione delle responsabilità familiari non si scrive a tavolino dividendosi le figlie e i figli a metà, 12 giorni al mese garantiti per uno. Questa impostazione costituisce una violazione inaccettabile del diritto più piccoli alla stabilità.

Come la costituisce il rischio che in un disegno di legge trovi legittimazione una teoria totalmente infondata, respinta dall’intera comunità scientifica internazionale, come quella dell’alienazione parentale.

Di questo aspetto e di molti altri abbiamo discusso in Senato oltre che con Emma anche con Alessandro Alfieri, Luisa Betti Dakli, Laura Boldrini, Alessandro Fusacchia, Pietro Grasso, Cristina Rossello, Silvia Sacchi, Valeria Valente e alla presenza di tante donne, uomini, associazioni da mesi mobilitati sui territori per portare questa grande battaglia nel Paese e vincere non solo nelle istituzioni ma soprattutto tra e con le persone.

Questa mobilitazione deve continuare, deve crescere. Sono state fondamentali le piazze convocate nei mesi scorsi in tutta Italia, i contributi che continuano ad arrivare, le raccolte di firme, le petizioni on line per chiedere di non tornare indietro rispetto a un percorso decennale di conquiste sui diritti di tutte le persone a cominciare dalle bambine e dai bambini.

E’ fondamentale il contributo di tutti: delle forze politiche, degli esperti, delle associazioni, di quei padri che non si sono fatti strumentalizzare e che sanno, perché l’hanno vissuto e lo vivono anche sulla loro pelle, che le separazioni sono momenti dolorosi che richiedono di essere affrontati con grande senso di responsabilità e con grande sensibilità da parte di tutti.

Qui di seguito vi propongo unna rassegna stampa sull’evento di martedì 26 febbraio utile anche a ricostruire le ragioni per cui oggi in tante e tanti chiediamo il ritiro del ddl Pillon e per cui ringrazio gli organi di informazione che, a questo scopo, svolgono un ruolo fondamentale per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica.

 

https://www.radioradicale.it/scheda/566840/ddl-pillon-un-pericoloso-attacco-ai-diritti-di-donne-e-bambini-a-che-punto-siamo-e

 

https://www.radioradicale.it/scheda/567050/intervista-di-valeria-manieri-a-valeria-fedeli-pd

 

https://alleyoop.ilsole24ore.com/2019/02/27/ritirare-ddl-pillon/?uuid=106_ijRXt9iT

 

http://www.senatoripd.it/giustizia/senatori-pd-ddl-pillon-va-ritirato-si-mobilitino-anche-consigli-comunali/?fbclid=IwAR0Z52etgqMpd74DPtr0hvsyNyPADF0sgmLEAqn7LqEfun6KslB7D_cFbNo

 

https://donnexdiritti.com/2019/02/27/ddl-pillon-un-pericolo-parlamentari-al-senato-chiedono-il-ritiro-secco/

 

https://www.huffingtonpost.it/2019/02/28/contro-il-ddl-pillon-la-battaglia-delle-donne-linda-laura-sabbadini-allhuffpost-non-va-cambiato-va-ritirato_a_23679390/?utm_hp_ref=it-homepage&ncid=other_homepage_tiwdkz83gze&utm_campaign=mw_entry_recirc

 

https://27esimaora.corriere.it/19_febbraio_26/ddl-pillon-annulla-decenni-conquiste-opposizioni-chiedono-ritiro-f0807294-3a12-11e9-a27a-3688e449a463.shtml?fbclid=IwAR064ERJBxKX2SFKMunrEOmMdw0s4KmAWGoAPu2yw-WCJdu19XmMCCjQc1Q

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/26/ddl-pillon-bonino-ho-letto-questo-coso-e-un-ritorno-agli-anni-settanta-e-unintrusione-inaccettabile-nella-vita-privata/4999768/amp/

 

https://www.wired.it/attualita/politica/2019/02/26/ddl-pillon-opposizione-senato/

 

http://www.gaypost.it/ddl-pillon-pericoloso-va-ritirato-le-opposizioni-pronte-a-sfidare-i-pro-life-a-verona