Da sindacalista ho portato in giro per l’Europa la Toscana come modello di innovazione e crescita coniugate allo sviluppo sostenibile. Un esempio del made in Italy, la nostra carta d’identità nel mondo: qualità industriale, capacità, rispetto.

Qui tutta l’intervista a Repubblica