Credo che la depenalizzazione di alcuni reati – tra cui quelli di pirateria e contraffazione – avrebbe un effetto devastante per le imprese, con conseguenze economiche ed occupazionali. Per questo motivo ho presentato ieri in Senato un emendamento, firmato da tutti i senatori Pd della Commissione giustizia, su questa materia. L’emendamento vuole introdurre i reati che concernono la proprietà intellettuale e industriale tra le materie cui applicare una deroga alla depenalizzazione prevista dal ddl Severino di Delega al governo sulle depenalizzazioni, in discussione in questi giorni in commissione Giustizia. Secondo la nuova legge, infatti, questi reati dovrebbero essere ridotti a semplici illeciti amministrativi con conseguente perdita sia di investimenti sia di entrate dell’erario con il mancato versamento delle imposte sui redditi e Iva. È invece fondamentale salvaguardare imprese e copyright intellettuale (come ad esempio la pirateria digitale), per questo serve un’azione incisiva a livello italiano ed europeo.