Venerdì scorso sono intervenuta al convegno di Federmoda “Come declinare il futuro del sistema moda italiano?”

È stata l’occasione per ragionare di politica industriale, in una chiave di prospettiva europea ed europeista, ed in vista del Consiglio europeo di febbraio 2014, dedicato proprio alla competitività e alla politica industriale.

Condivido queste riflessioni perchè credo che quello di febbraio sia un apuntamento decisivo, cui dobbiamo arrivare pronti, portando in dote il nostro modello migliore, quello del made in Italy.

Dobbiamo investire sull’Italia, su una mission forte e competitiva, su politiche industriali innovative e strategiche, per permettere di nuovo all’Italia di essere se stessa, a partire proprio dalle eccellenze e dai fattori che producono successo internazionale di tante filiere d’eccellenza: qualità, ricerca, innovazione, sostenibilità.

Sono i fattori che già determinano il successo del made in Italy nel mondo, l’unico modello vincente su cui ridefinire le politiche di crescita, a livello interno ed europeo, in coerenza anche con le ultime decisioni comunitarie, di cui vi avevo scritto qualche settimana fa.

Ne parleremo venerdì 29 novembre alla presentazione del disegno di legge  di Istituzione del marchio «Italian Quality» per il rilancio del commercio estero e la tutela dei prodotti italiani, di cui sono prima firmataria. Save the date.

 

in Senato

È stato convertito in legge il decreto-legge sull’istruzione (ddl n. 1150)

È stato approvato il bilancio interno del Senato con 195 voti favorevoli, due contrari e 46 astensioni, mentre il rendiconto ha ottenuto 192 sì, due no e 45 astensioni. Un risparmio per lo Stato di circa 34 milioni di euro nel 2013 e un beneficio complessivo di circa 100 milioni di euro per le finanze pubbliche nel periodo 2013-2016 grazie a minori spese rispetto a quanto preventivato. Bene il risparmio, ora proseguiamo con la riduzione dei costi.

La Commissione Bilancio sta esaminando i disegni di Legge di stabilità (ddl n. 1120) e di Bilancio (ddl n. 1121).

 

dalla camera

È in esame il disegno di legge di conversione del decreto-legge 10 ottobre 2013 sulla proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione (C. 1670-A).

 

ho presentato

Un’interrogazione sul recupero e la valorizzazione del villaggio preistorico di Nola.

Un’interrogazione in merito alla vertenza dei lavoratori della Toscana del centro meccanizzazione postale di Poste Italiane.

 

ho firmato

Una mozione sul sovraffollamento delle carceri italiane che impegna il Governo alla riduzione dell’area applicativa della custodia cautelare; allo stanziamento di risorse finanziarie per la riqualificazione delle strutture carcerarie; ad una profonda modifica della legge Fini-Giovanardi, che escluda la detenzione di coloro che hanno commesso reati minori.

 

temi della settimana 

CONSIGLIO DEI MINISTRI: il Consiglio dei Ministri ha approvato due pacchetti di norme per recuperare il ritardo del Paese in materia di infrazioni comunitarie ed ha iniziato l’esame del collegato ambiente alla legge di stabilità. Sulla seconda rata dell’Imu il Presidente del Consiglio Letta ha dichiarato che non si pagherà, che la decisione è stata presa e che il governo non intende tornare indietro.

GOVERNO: la Ministra della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, ha riferito in Parlamento in merito alla scarcerazione di Giulia Ligresti, che l’ha vista coinvolta personalmente. Ho trovato il suo intervento serio, trasparente, corretto istituzionalmente e limpido da un punto di vista personale.

PD: si è svolta la maggior parte dei congressi provinciali (finora 88). Hanno votato circa 320mila iscritti. C’è stato un rinnovo dei segretari nel 95% dei casi. L’età media dei nuovi eletti è molto bassa e, fino a questo momento, sono state elette 15 donne. In otto città (Brescia, Versilia, Perugia, Roma, Lecce, Crotone, Parma, Teramo) si andrà ai ballottaggi.

USA: il Democratico Bill De Blasio è il nuovo sindaco di New York. Sono certa che incarni nel modo migliore lo spirito di innovazione e solidarietà che ha fatto grande la storia della nostra comunità negli Stati Uniti.

MADE IN ITALY: Confcommercio ha presentato nuovi dati sulla contraffazione, che confermano la gravità del fenomeno.

 

in Toscana

Anche in Toscana si sono conclusi i congressi locali. A tutti i nuovi eletti vanno i miei migliori auguri di buon lavoro. Ecco i nomi.

È stato firmato presso la Provincia di Firenze il rinnovo del contratto di solidarietà tra Targetti Sankey, Confindustria e sindacati. Il contratto di solidarietà, che ha permesso di evitare 160 licenziamenti, entra in vigore il 7 novembre e avrà validità per 12 mesi (con possibilità di rinnovo per ulteriori 12 mesi) per tutti i 238 lavoratori impiegati in Targetti.

Il presidente Enrico Rossi e il sindaco di Piombino Gianni Anselmi hanno incontrato a Bruxelles Antonio Tajani, commissario europeo all’industria, per parlare del Corex e della possibilità di attivare finanziamenti europei per realizzare l’impianto allo stabilimento di Piombino.

 

 

in evidenza – rassegna 

Giovedì sono intervenuta al convegno ”Imprenditoria e start up femminili: valore comune per il Sistema Paese” organizzato da Ferrovie dello Stato e Luiss.

Venerdì 8 ho partecipato all’incontro “Per aiutare la ragazza- davvero- che sbatte nelle porte”, presso la Casa Internazionale delle donne a Roma, organizzato dall’associazione Be Free, cooperativa sociale contro la tratta, violenze e discriminazioni.

Sabato ho partecipato al dibattito nazionale per una politica estera e di difesa comune che si è svolto a Torino. Un momento di incontro per fornire delle proposte concrete in vista del Consiglio europeo del prossimo dicembre che affronterà, per la prima volta, il tema della difesa europea.

 

la prossima settimana

la prossima settimana non ci saranno sedute per consentire alla Commissione Bilancio di esaminare i documenti finanziari e concludere entro il 15 novembre. La discussione in Aula inizierà lunedì 18 novembre.

Questo il calendario dei lavori del Senato.