Le dichiarazioni rilasciate oggi da Renzi, durante l’inaugurazione di Pitti Uomo, a proposito della necessità di intervenire con urgenza sul problema dell’occupazione sostenendo e valorizzando le imprese, e in particolare il settore manifatturiero, sono un ottimo segnale. Bisogna, infatti, lavorare in modo concreto con una forte scelta nei confronti delle imprese che creano lavoro. È necessario più che mai puntare sull’industria della Moda, il secondo settore industriale del paese, un modello di qualità dei processi produttivi, fatto di competenze, di stile e creatività, di tradizione e innovazione , di qualità dei lavoratori, fonte di lavoro per tante persone, in particolare donne. Anche per questo motivo nei mesi scorsi ho presentato un disegno di legge che mira a tutelare e valorizzare la qualità e l’eccellenza italiana. Sono convinta che il Made in italy – che unisce nell’esperienza e nell’immaginario dei consumatori di tutto il mondo qualità produttiva e qualità della vita- sia la più forte opportunità di crescita per il nostro paese, l’unico modello vincente su cui ridefinire le nostre politiche industriali e di crescita.