Il decreto legge su la “Terra dei fuochi”, approvato oggi in Senato, segna un punto di svolta per il progressivo superamento della gestione di emergenza e per la costruzione di un sano rapporto tra sistema produttivo e la tutela dell’ambiente e della salute.

Esso contiene misure urgenti per la sicurezza agroalimentare in Campania, la trasparenza e la concorrenza negli interventi di bonifica, i controlli antimafia sugli appalti pubblici, la modifica del reato di combustione illecita dei rifiuti, le risorse stanziate per le emergenze sanitarie.

Pur non essendo esaustivo,  il decreto rappresenta la volontà da parte delle istituzioni di affrontare con decisione un problema ormai non più prorogabile.