• News

Oggi, nella consapevolezza della necessità di una fase nuova per il Paese, ho deciso di votare a favore del documento presentato in direzione da Matteo Renzi: l’Italia ha infatti bisogno di un nuovo esecutivo che si ponga l’orizzonte naturale della legislatura, per consentire al Paese di affrontare la crisi istituzionale, sociale ed economica che sta attraversando. Tutto questo imprimendo un’accelerazione per portare a compimento la nuova legge elettorale e le riforme costituzionali riguardanti il Titolo V e la trasformazione del Senato della Repubblica. Riforme complementari a quelle economiche di cui abbiamo bisogno. Ma serve una svolta anche nella politica europea, alla vigilia della presidenza italiana, per modificare la linea di austerità che l’ha caratterizzata finora. Si tratta di una grande sfida per il cambiamento, per attuare il quale serve un programma che dovrà essere innovativo e coraggioso, davvero riformatore e moderno