Oggi pomeriggio ho partecipato alla tavola rotonda “Adamo vs Eva, L’evoluzione del rapporto uomo-donna alla luce dei grandi cambiamenti di ruolo e di contesto  nell’ultimo secolo”, moderato da Michele Cucuzza con la partecipazione della Prof.ssa Ginevra Conti Odorisio, storica delle Dottrine politiche e della questione femminile, Mario Puiatti, Presidente nazionale AIED, Andrea Purgatori, giornalista del Corriere della Sera e sceneggiatore, Isabella Rauti, consigliere del Min. Interno per le Politiche di contrasto della violenza di genere e del femminicidio, Melania Rizzoli, responsabile Sanità di Forza Italia.

Ho parlato della necessità di una riforma scolastica che introduca l’educazione sentimentale. Gli adolescenti consumano il corpo scisso dal cuore e dalla mente. Per questo è giunto il tempo di fare una riforma: solo all’interno dell’educazione sentimentale si può collocare l’educazione sessuale”.

Inoltre ho ricordato come la violenza sulle donne è un problema culturale e due sono gli elementi fondamentali per cambiare le cose: le scuole e i media.

Se ce la facciamo a vincere la battaglia sulla rappresentanza di genere all’interno della legge elettorale che si sta discutendo cambieranno sicuramente anche la scuola e i media. La nuova legge elettorale deve garantire sia governabilità che uguaglianza.