Il voto di oggi nella seduta plenaria del Parlamento europeo che, a larga maggioranza con 485 si, 130 no, 27 astenuti, promuove l’ indicazione obbligatoria sull’origine dei prodotti, è una notizia di straordinaria importanza!

Da anni infatti l’Italia si batte per la necessità di individuazione dell’origine del prodotto ai fini della sua piena tracciabilità.

La decisione di oggi, dovuta anche al grande lavoro svolto dai parlamentari europei, fa si che l’Europa scelga di sostenere la manifattura e costituisce un fondamentale risultato per il nostro Made in Italy, che è il terzo asset mondiale, di valore inestimabile perché tutela i consumatori e assicura piena reciprocita’ con partner commerciali come Usa e Cina.

Ora il governo italiano si deve impegnare per costruire le condizioni concrete per arrivare al risultato finale. Un risultato che da troppo tempo stanno aspettando i consumatori, le imprese, il mondo del lavoro. Ovvero coloro che rappresentano le nostre eccellenze e il nostro futuro.