Il Senato rafforza le funzioni dei patronati, questo mi sento di affermare a seguito dell’approvazione dell’emendamento sui patronati, presentato dal relatore in Commissione Bilancio.

Con l’approvazione di questo emendamento, il taglio delle risorse, inizialmente previsto per 150 milioni di euro, e poi ridotto a 75 milioni dopo il passaggio alla Camera, viene ora ridimensionato a 35 milioni, e credo questo sia un risultato equilibrato per ottimizzare risparmi nella spesa pubblica rafforzando le funzioni dei patronati, con maggiore trasparenza ed efficienza, grazie anche al potenziamento dei loro canali telematici.

Il ruolo dei patronati deve essere sostenuto perché rimane fondamentale per tutelare diritti e fornire servizi molto importanti, a tutti i cittadini, come le prestazioni sanitarie, previdenziali, e di carattere socio-assistenziale.