Trovo positivo che la Camera abbia approvato oggi l’ordine del giorno che impegna il Governo a porre, in sede Ue, la necessità di intervenire sulla normativa per la tracciabilità dei prodotti alimentari, si tratta un punto fondamentale per tutelare la sicurezza e la libertà di scelta dei consumatori.
È fondamentale che la normativa europea assicuri la massima trasparenza delle informazioni e la loro tracciabilità perché l’italian sounding, cioè l’illegittima evocazione dell’italianità di prodotti non italiani, rappresenta ancora un enorme danno al Made in Italy, all’economia reale e alla corretta e legale competitività.