Con grande emozione e anche molta commozione mi accingo ad assistere a un evento promosso dall’Unione delle Comunità ebraiche italiane (UCEI) e che si svolgerà questa sera all’Auditorium di Roma. Per la prima volta in assoluto saranno infatti eseguiti i canti composti e intonati dalle donne internate nei lager tedeschi, nei gulag russi, nei Zigeunerblock […]

Non e’ vero che nel caso Foodora la giustizia e’ arrivata prima della politica. E’ arrivato prima il jobs act. I giudici della Corte d’appello di Torino hanno accolto la richiesta dei riders proprio in base a quanto previsto dal jobs act per i lavoratori precari. L’articolo 2 stabilisce infatti che la disciplina del rapporto […]

Sono decine, in Italia, i bambini che ogni anno entrano in carcere con le proprie madri. Io penso che l’impegno della politica e delle istituzioni debba essere quello di farli uscire. Anche per questo ho fortemente voluto che, nel giorno della Befana, come Commissione Diritti umani, promuovessimo un incontro  con le mamme, le bimbe e […]

Da oggi la manovra torna alla Camera per l’ultima “lettura” e il voto definitivo. Una manovra confusa, contraddittoria, recessiva, che spende di più per ripagare i debiti del passato che per costruire il futuro investendo in istruzione, formazione e ricerca. Fondamentale infrastruttura immateriale del Paese su cui il governo gialloverde ha deciso di non investire […]

Scrivo mentre al Senato si sta svolgendo un dibattito piuttosto surreale su una manovra che il Parlamento non conosce, di cui in queste settimane ci è stato impedito di discuterne il merito, le misure sia in Aula che in commissione. Siamo infatti alla vigilia di un voto di fiducia imposto dal governo su un maxiemendamento […]

previous arrow
next arrow
Slider
Carta famiglia: fermare deriva razzista e discriminatoria
Mai indifferenza: verso la Giornata della Memoria
RIDERS: GRAZIE A JOBS ACT PIU’ TUTELE PER I PRECARI
Il nostro 6 gennaio a Rebibbia: basta bimbi in carcere
Manovra: in piazza il 29 dicembre per la democrazia e l’alternativa
Manovra: affronto del governo alla democrazia
previous arrow
next arrow
Slider

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Privacy Policy Cookie Policy
Social Media Policy