RAI: un’industria culturale per il Paese, non per i partiti - copia - copia

Oggi il Parlamento avrebbe dovuto votare il nuovo cda Rai, voto che invece è stato rinviato di una settimana, al 14 luglio, si spera senza ulteriori slittamenti. Una scelta che ho trovato deludente, non solo per ragioni tecniche, visto che il nuovo cda è in scadenza e la responsabilità del Parlamento è di permettere al

Seid e Saman: conoscere le differenze, educare al rispetto nella scuola e nella società per combattere odio e razzismo - copia - copia

Il suicidio di Seid Visin, giovane 20enne di origine etiope che in una drammatica lettera aveva parlato degli “sguardi schifati” che si sentiva addosso per via del colore della sua pelle e il femminicidio di Saman Abbas, 18enne di origine pakistana determinata a vivere liberamente la sua vita di giovane donna, vestendo all’occidentale e rifiutando

Governo Draghi: il mio intervento in Senato nel giorno della fiducia - copia - copia

L’unità, il rispetto degli altri, nelle reciproche differenze, la ricerca di punti di contatto, la condivisione: si tratta di valori sempre più spesso sminuiti, sempre meno praticati, e che invece reputo fondamentali, cuore di ogni riformismo politico e anima di ogni comunità civile, coesa e solidale, capace di guardare al futuro con la prospettiva di un benessere diffuso, accessibile a tutte e tutti.
Questa è la sfida, e la responsabilità di tutte le forze politiche è quella, dopo la fiducia al Governo, di rinnovare la fatica dell’unità ogni giorno.

Il futuro del Made in Italy e gli assi strategici per la ripartenza: l’evento in Senato - copia - copia

Moda e Made in Italy rappresentano la nostra carta d’identità più prestigiosa e riconosciuta nel mondo, assi strategici per la ripartenza economica, lo sviluppo sostenibile, equo, paritario. E’ per questo che, pur con le necessarie restrizioni per far fronte all’emergenza Covid, ho fortemente voluto promuovere per il 30 novembre, a partire dalle 15.30 in diretta

Scuola paritarie: sbloccare subito le risorse - copia - copia

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA Al Ministro dell’istruzione e al Ministro dell’economia e delle finanze Premesso che: dal 2000 le scuole paritarie sono a tutti gli effetti parte del sistema pubblico di istruzione e, oltre ad assicurare nel concreto l’attuazione del principio di libertà educativa, la loro azione si traduce anche in un importante risparmio per

RAI: un’industria culturale per il Paese, non per i partiti - copia - copia - copia

Oggi il Parlamento avrebbe dovuto votare il nuovo cda Rai, voto che invece è stato rinviato di una settimana, al 14 luglio, si spera senza ulteriori slittamenti. Una scelta che ho trovato deludente, non solo per ragioni tecniche, visto che il nuovo cda è in scadenza e la responsabilità del Parlamento è di permettere al

Seid e Saman: conoscere le differenze, educare al rispetto nella scuola e nella società per combattere odio e razzismo - copia - copia - copia

Il suicidio di Seid Visin, giovane 20enne di origine etiope che in una drammatica lettera aveva parlato degli “sguardi schifati” che si sentiva addosso per via del colore della sua pelle e il femminicidio di Saman Abbas, 18enne di origine pakistana determinata a vivere liberamente la sua vita di giovane donna, vestendo all’occidentale e rifiutando

Governo Draghi: il mio intervento in Senato nel giorno della fiducia - copia - copia - copia

L’unità, il rispetto degli altri, nelle reciproche differenze, la ricerca di punti di contatto, la condivisione: si tratta di valori sempre più spesso sminuiti, sempre meno praticati, e che invece reputo fondamentali, cuore di ogni riformismo politico e anima di ogni comunità civile, coesa e solidale, capace di guardare al futuro con la prospettiva di un benessere diffuso, accessibile a tutte e tutti.
Questa è la sfida, e la responsabilità di tutte le forze politiche è quella, dopo la fiducia al Governo, di rinnovare la fatica dell’unità ogni giorno.

Il futuro del Made in Italy e gli assi strategici per la ripartenza: l’evento in Senato - copia - copia - copia

Moda e Made in Italy rappresentano la nostra carta d’identità più prestigiosa e riconosciuta nel mondo, assi strategici per la ripartenza economica, lo sviluppo sostenibile, equo, paritario. E’ per questo che, pur con le necessarie restrizioni per far fronte all’emergenza Covid, ho fortemente voluto promuovere per il 30 novembre, a partire dalle 15.30 in diretta

Scuola paritarie: sbloccare subito le risorse - copia - copia - copia

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA Al Ministro dell’istruzione e al Ministro dell’economia e delle finanze Premesso che: dal 2000 le scuole paritarie sono a tutti gli effetti parte del sistema pubblico di istruzione e, oltre ad assicurare nel concreto l’attuazione del principio di libertà educativa, la loro azione si traduce anche in un importante risparmio per

previous arrow
next arrow
Uguaglianza di genere asse strategico fondamentale. La lettera al governo
Uguaglianza di genere asse strategico fondamentale. La lettera al governo
RAI: un’industria culturale per il Paese, non per i partiti - copia
RAI: un’industria culturale per il Paese, non per i partiti
Seid e Saman: conoscere le differenze, educare al rispetto nella scuola e nella società per combattere odio e razzismo - copia
Seid e Saman: conoscere le differenze, educare al rispetto nella scuola e nella società per combattere odio e razzismo
Governo Draghi: il mio intervento in Senato nel giorno della fiducia - copia
Governo Draghi: il mio intervento in Senato nel giorno della fiducia
Il futuro del Made in Italy e gli assi strategici per la ripartenza: l’evento in Senato - copia
Il futuro del Made in Italy e gli assi strategici per la ripartenza: l’evento in Senato
Scuola paritarie: sbloccare subito le risorse - copia
Scuola paritarie: sbloccare subito le risorse
previous arrow
next arrow

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Privacy Policy Cookie Policy
Social Media Policy